Cosa Fare e Cosa Vedere a Maiorca

Tempo di Lettura: 4 minuti

Maiorca

 Maiorca è la più grande delle Isole Baleari. Ha circa 850.000 abitanti. Il capoluogo è Palma di Maiorca.

Il clima di Maiorca è tipicamente mediterraneo, con temperature molto alte in estate (superiori ai 30 °C) mitigate dalla brezza marina pressoché costante, e moderatamente basse in inverno (raramente inferiori a 5 °C). Trattandosi di una isola, il tasso di umidità è abbastanza elevato, e le variazioni di temperatura lievi.

Maiorca possiede alcune delle spiagge più belle della Spagna. La più grande delle Isole Baleari gode di un clima mite che consente di effettuare una tranquilla balneazione nel periodo che va da giugno a settembre; è, infatti, una meta particolarmente indicata per le vacanze al mare in Spagna in diversi mesi dell’anno. Considerato il panorama vario del suo litorale, composto da più di 300 spiagge, a Maiorca possiamo trovare un perfetto connubio fra distese di sabbia cittadine e litorali paradisiaci ancora da scoprire, tutti caratterizzati da acque limpide e cristalline.

I miei consigli su cosa vedere e cosa fare a Maiorca:

 

Castello Di Bellver 

Il Castello di Bellver è un castello in stile Gotico maiorchina. Si trova a circa tre chilometri dalla città di Palma di Maiorca. Fu costruito nel XIV secolo per ordine di re Jaime II di Maiorca. È su di una collina a 112 metri dal livello del mare, in una zona circondata dalla foresta, dove si può ammirare lo splendido panorama. Infatti, il suo nome deriva dall’ antico catalano campana veer, che significa “bella vista”.

La Seu

La Seu è la Cattedrale, il monumento simbolo di Palma. La sua figura si staglia sopra un promontorio e sovrasta la città. Qui una tappa è d’ obbligo, almeno per ammirare l’ architettura esterna.

Cap de Formentor

Proseguendo verso nord c’è la penisola di Formentor, 12km da percorrere su panorami mozzafiato che conducono in cima al faro di Cap de Formentor. Anche questo è uno dei posti più visitati di Maiorca ed il mio preferito in generale, qui ho potuto godere del più bel tramonto della mia vita.

Città antica di Alcudia

Alcudia si trova nella parte nord di Maiorca, in una posizione decisamente privilegiata, tra la baia di Pollença e la baia di Alcudia.
È un municipio antico, conseguì infatti il titolo di città nel 1523. La sua pianta è medievale, avvolta in due cinta di mura, che conserva tuttora, caratterizzata da viette strette dai percorsi irregolari, con edifici estremamente interessanti dal punto di vista artistico e architettonico.

Palma Aquarium

Il Palma Aquarium è uno spettacolare parco marino che ricrea fedelmente l’habitat e l’ecosistema dei mari e degli oceani grazie a 55 diversi acquari. Cliccate qui per avere ulteriori informazioni. 

Grotte del Drago

Tra le attrazioni più visitate e affascinanti di Maiorca, le Grotte del Drago, Cuevas del Drach in spagnolo. Le grotte e le sue meravigliose formazioni rocciose, formatesi grazie alle infiltrazioni di acqua nel corso di 300 milioni di anni, si sviluppano per mille e 200 metri di lunghezza ad una profondità massima di 25 metri. Durante la visita, che dura più o meno un’ora, assisterete ad un concerto di musica classica, tradizione che va avanti dal 1935, e prenderete parte ad un giro in barca sul lago Martel. Stalagtiti, stalagmiti, colonne, stalattiti arborescenti e un lago lungo 170 metri vi sorprenderanno all’interno delle 12 aree principali collegate tra loro.

Le due spiaggie fortemente consigliate:

Es Trenc – Campos

Probabilmente la spiaggia più famosa di Maiorca, Es Trenc presenta circa 3 chilometri di dune di sabbia bianchissima e un mare turchese e trasparente molto simile a quello dei Caraibi. Situata a sud dell’isola, la spiaggia si trova a soli 15 minuti dal villaggio di Campos e, negli ultimi anni, è stata riconosciuta come il simbolo della lotta ecologistica contro l’urbanizzazione selvaggia, diventando così area naturale di interesse sociale. Es Trenc è facilmente raggiungibile tramite gli autobus che passano ogni 30 minuti. Anche se molto affollata nei mesi di luglio e agosto, è tuttavia considerata una spiaggia rilassante e rigenerante grazie alla presenza dell’unica fonte termale dell’isola.

Cala Figuera – Santanyí

Nella parte nord dell’isola, a 5 chilometri a sud-est del paesino di Santanyí e all’ estremità della penisola di Formentor, troviamo la magnifica spiaggia di Cala Figuera. Circondata da scogliere a picco sul mare, è raggiungibile unicamente dal mare o da un impervio sentiero. Questa magnifica insenatura è circondata da una fitta vegetazione che si specchia in un magnifico mare blu cobalto. L’assenza di una vera e propria spiaggia viene colmata dallo stupendo spettacolo del panorama che presenta la baia. La zona è molto frequentata dai pescatori locali che, con i loro pescherecci e le loro reti, ogni giorno si cimentano nell’ attività di pesca, caratteristica di questa zona.

 

I due locali notturni fortemente consigliati:

 

Tito’s

Distribuita su più piani, con svariate sale e piste da ballo, la macrodiscoteca Tito’s, è una delle più grandi di Maiorca. Aprí negli anni ’20, cosa che la converte anche in una delle discoteche piú antiche d’Europa… anche se a giudicare dalla sua decorazione futurista e il suo spettacolare ascensore di cristallo con vista sul mare non lo diresti mai! Tito’s è un club di visita obbligata nella scena notturna di Maiorca; ci si può ascoltare musica di tutti i tipi però principalmente musica house, condita con luci stroboscopiche e cubiste spettacolari. Questa discoteca si prende un meritato riposo nei mesi più freddi d’inverno.

Pacha

Il Pacha si è fatto conoscere a Ibiza e ora ha già otto locali in differenti città. Anche se il Pacha è famoso soprattutto per la musica house, non bisogna dimenticare che ha cinque sale, cosa che assicura che tutti gli amanti della musica e della festa trovino il posto giusto per divertirsi e ballare fino all’alba. Il Pacha è un punto di riferimento nella zona e anche uno dei locali più cari dell’isola nonostante sia vicino a Magaluf e rimanga un po’ fuori. Apre tutto l’anno, anche se in inverno solo il fine settimana.

 

Cliccando il Link qui sotto, potrete avere ad un prezzo fantastico la guida intera dell’ isola di Maiorca.

 

Alcune delle mie foto della visita a Maiorca nel 2013: